Come usare la psicologia e la percezione dei colori nel marketing

No Comments

Per creare delle efficaci strategie di marketing per i nostri prodotti o il nostro brand è possibile utilizzare i colori grazie alla diversa percezione che ogni persona ha degli stessi.

Chi è nato prima degli anni 80 ha probabilmente un dolce ricordo delle prime tv in bianco e nero, io ricordo con nostalgia quando insieme a cuginetti o amici attendevamo con impazienza la puntata di Tarzan o di Furia.
Poi arrivarono le prime tv a colori e lì è iniziato un nuovo mondo che oggi siamo abituati a dare per scontato.
Questo elemento oggi (probabilmente da sempre) è un elemento fondamentale nell’orientamento delle nostre scelte.
Il colore è uno degli elementi fondamentali nella strategia di marketing.

Percezione del colore e persuasione

Parlando di marketing si tende a volte a banalizzarlo e considerarlo come un’attività con l’unico scopo della vendita.

In realtà lo scopo finale è l’obbiettivo economico che garantisce la sopravvivenza sul mercato, ma prima di arrivarci ci sono una serie di attività che hanno il fine di persuadere l’audience con continuità per rendere le conversioni continuative e non sporadiche o casuali.

E’ importante per un azienda lavorare sulla relazione con il cliente finale. Creare una connessione grazie alla conoscenza del target e riuscendo a soddisfare i suoi bisogni e creare un dialogo. Per arrivare a quel punto e conquistare la sua fiducia il brand deve persuaderlo della propria qualità.

Per comunicare con lui ha bisogno di attirare la sua attenzione. Tra i vari strumenti che si possono utilizzare il colore è certamente essenziale per farsi notare e riconoscere.

Quindi il proprio marchio dovrà avere un colore che diventerà un elemento distintivo.
Ma in quale modo il colore può influenzare le vendite?

Colori e conversioni

Osservando un prodotto, l’aspetto al quale diamo più importanza è il suo aspetto visivo, ancora prima del suo odore o delle caratteristiche tattili.

Se entri in un negozio tipo Lush, quello dove puoi trovare quei saponi coloratissimi e profumatissimi, il profumo fortissimo ti colpirà, ma per capire quale espositore emana quel profumo che ti interessa, dopo aver usato l’olfatto, ti farai guidare dal colore cercando di associare il colore con il profumo.

Ti avvicinerai alle tonalità arancioni per i profumi agrumati, quelli pastello per le fragranze floreali e sui rossi per le tonalità olfattive calde ed intense.

La scelta è orientata in primis dallo stimolo visivo. Quindi se nel mercato tradizionale il colore è imporante, negli acquisti sul web è fondamentale.  L’utilizzo del colore aumenta dell’80% il riconoscimento del brand.

Lo stimolo visivo è il primo e fondamentale aspetto sensoriale che ci orienta nella scelta. E se i colori sono importanti nel retail tradizionale, negli acquisti online sono fondamentali in quanto l’elemento tattile e olfattivo viene a mancare.

L’utilizzo del colore aumenta dell’80% il riconoscimento del brand.

Ma i colori non hanno un significato universale: ogni cultura associa a ciascuna tonalità cromatica diverse proprietà.

Caratteristiche dei colori (nella società occidentale)

Qualsiasi colore, tra i più diffusi, ha delle caratteristiche che ogni specifica cultura gli riconosce.
Non sono uguali per tutti perchè sono peculiarità che gli sono state attribuite dagli uomini per le loro esperienze.

Nella società occidentale vengono associate queste caratteristiche ai colori principali:

  • Viola: si usa per rilassare e calmare, si trova spesso nei prodotti di bellezza e anti-invecchiamento.
  • Nero: potenza ed eleganza, si usa nei prodotti del lusso.
  • Rosa: romantico e femminile, naturalmente si usa per molti prodotti adatti a un pubblico femminile.
  • Arancione: trasmette aggressività, si usa per le call to action e per invitare all’acquisto.
  • Verde: si associa alla natura e alla salute, si adopera spesso per il rilassamento.
  • Blu: conferisce senso di sicurezza e fiducia, lo usano molte aziende e banche per dare di sè un’immagine rassicurante.
  • Rosso: trasmette energia e urgenza, molte volte di associa alle vendite promozionali.
  • Giallo: trasmette ottimismo ed è giovanile, si usa spesso per attirare l’attenzione.

Determinati comportamenti d’acquisto sono influenzati dai colori.
Negli acquisti d’impulso si utilizzano rosso, arancione, nero e royal blu. Li troviamo negli outlet, nelle vendite promozionali e nei fast food.
Le banche e i grandi magazzini utilizzano il blu navy e le tonalità tra il blu e il verde che sono associate al risparmio.
Il rosa e il celeste sono più tradizionali e vengono utilizzare nel settore dell’abbigliamento.

Colori, emozioni e targeting

Si dice in giro che Facebook sia blu perchè il suo fondatore Mark Zuckerberg sarebbe daltonico e quindi non potendo vedere correttamente il verde e il rosso è normale che abbia scelto questo colore.

Comunque il colore di un sito web o di un logo possono influenzare i nostri stati d’animo e le nostre emozioni.

Quindi molte aziende fanno una scelta ben studiata per il colori da utilizzare nel loro logo aziendale in modo che sia coerente con la loro attività e con il loro posizionamento sul mercato.

Qui sotto puoi vedere un infografica dove sono illustrate le principali sensazioni collegate ai colori principali.

colori marketing

Scegliere la corretta tonalità di colore ci aiuta a comunicare lo spirito del brand e a targetizzare l’audience più interessante per la nostra strategia. Anche il genere sessuale influenza la percezione dei colori: gli uomini hanno un’attrazione per determinati colori e le donne per colori diversi.

Le donne preferiscono il blu, il viola e il verde. Non amano l’arancione, il marrone e il grigio.

colore marketing donne

Gli uomini invece adorano il nero invece del viola che, a differenza di ciò che accade nelle donne, è tra i colori meno gettonati. Un pulsante viola con una call to action può determinare differenti tassi di conversione nei due sessi.

colore marketing uomini

Di che colore è il mio business?

Ci sono vari studi di marketing sulle tonalità dei colori, e grazie a questi puoi scegliere il colore adatto al tuo business secondo le caratteristiche della tua attività.

E’ logico che dovrai fare attenzione utilizzato dai tuoi competitor! La cosa migliore da fare è differenziarsi e non sembrare dei cloni.

Per scegliere i colori più adatti al tuo logo puoi fare degli A/B test, creando varie copie uguali tranne il colore e mostrandole a persone specifiche o gruppi.

Puoi anche fare dei test su landing page o sulle pagine del tuo ecommerce o anche nelle inserzioni ad esempio di Facebook Ads.

Quando troverai il colore adatto alla tua attività potrai portare il tuo grafico degli utili dal fastidioso rosso delle perdite al entusiasmante verde del profitto!

 Fonte: Blog Leevia

A proposito di IWG

Offriamo servizi SEO professionali che aiutano a migliorare il posizionamentodei siti nei risultati delle ricerche organiche sia di Google che degli altri principali motori di ricerca. Il nostro obiettivo è quello di lottare sempre per la più alta classifica, anche quando la partita si gioca su parole chiave molto competitive.

Analisi SEO Gratuita per il tuo Sito Web

Il nostro team è pronto ad esaminare gli aspetti SEO del tuo sito Web, fornire alcuni consigli per aiutarvi a incrementare il traffico, i contatti massimizzarericavati.

Registrati alla newsletter!

News dal blog

Vedi tutti i post